Una volta esistevano delle stagioni ben precise in cui si trovavano solo determinate verdure, era un modo naturale, poiché dettato dai ritmi della madre terra, per variare alimentazione nel corso dell’anno.

La natura, sceglieva per noi i prodotti, mettendo nella giusta relazione le esigenze del nostro organismo per quel periodo ed i valori nutrizionali della frutta e della verdure.
Ai giorni nostri è molto difficile sapersi orientare nella scelta delle verdure di stagione, per la crescente confusione creata dall’arrivo sui mercati nazionali dei prodotti esteri e dei prodotti di serra.

Fanno eccezione le carote, sedano e patate che sono effettivamente freschi quasi in tutti i mesi dell’anno.

asparagifragole
Primavera – dal 21 marzo al 21 giugno circa

Primavera
Verdura: cipollotti, coste, carciofi, carote, crescione, fave, finocchi, indivia, lattuga, rucola, valeriana, asparagi, piselli, ravanelli, spinaci, fave.
Frutta: limoni, cedri, fragole

zucchineciliegie


Estate – dal 20 o 21 giugno e termina il 22 o 23 settembre
Estate
Verdura: aglio, basilico, bietole, carote, cetrioli, cicoria, cipolle, fagiolini, fiori di zucca, lattughe e tutte le insalatine da taglio, melanzane, patate novelle, pomodori, peperoni, piselli, ravanelli, rucola, sedano, zucchine, porcini
Frutta: albicocche, amarene, angurie, ciliegie, fragole, lamponi, meloni, more, nespole, pere, prugne, pesche e peschenoci, ribes.

zuccacastagne


Autunno – dal 22 o 23 settembre, al giorno del solstizio d’inverno, il 21 o 22 dicembre
Autunno
Verdura: broccoli, cicoria e cicorino, cavoli, cipolle, fagioli, funghi, porri, rape, spinaci, valeriana, topinambur, zucca, porri,
Frutta: cachi, castagne, fichi, mele, mele cotogne, uva.


radicchiokiwiInverno – ha inizio il 21/22 dicembre e termina con l’equinozio di primavera il 21 marzo
Inverno
Verdura: broccoli, barbabietole (cime di rapa), carote, catalogna, carciofi, cardi, finocchi, indivia, porri, radicchio rosso, topinambur, valeriana, zucca, cavolfiori, spinaci.
Frutta: arance, kiwi, mandarini, limoni, pere e frutta secca


Nota: nei prodotti qui elencati per stagione sono comprese le primizie ed i tardivi, cioè, quelle particolari varietà che maturano rispettivamente prima e dopo il periodo normale di raccolta.